News

JUNIORES: DISCRETO CAMMINO

Cari amici di Paese Sport, eccoci a scriProsegue positivamente il cammino della nostra Juniores che sta dimostrando in questo girone di ritorno di essere cresciuta notevolmente sotto gli aspetti di mentalità, di carattere, di gioco, di squadra consapevole dei propri mezzi. I nostri ragazzi hanno ottenuto vittorie importanti che gli hanno consentito di scalare varie posizioni di classifica. Dopo la vittoria sull’HERA per 3-1, la Virtus ha incontrato la Gino Pini in una partita che dopo aver dominato per i primi 20 minuti subisce gol al primo affondo avversario.

Reazione immediata con gol di  Engin che pareggia di testa su calcio d’angolo. Al 30’ circa, gli avversari tornano in vantaggio ma vengono subito riagganciati da un gol di testa di Engin sempre su calcio d’angolo. A 7’ dallo scadere viene espulso Hassen per fallo da ultimo uomo; questo complica la situazione dei nostri ragazzi che subiscono il 3-2 proprio allo scadere del primo tempo. Nonostante l’inferiorità numerica i nostri ragazzi attaccano per tutto il secondo tempo cercando il pareggio a tutti i costi, ma a 5 minuti dalla fine, gli avversari trovano il gol che chiude la partita.
Nella partita successiva contro il Medolla, la Juniores di Mister Luppi, dopo un primo tempo giocato e combattuto sopratutto a metà campo, passa in vantaggio nel secondo tempo con gol di testa di Engin su calcio d’angolo. La Virtus avrebbe le occasioni per chiudere la partita, ma la fortuna non é di parte; Fraraccio prende la traversa su tiro da fuori area, ed  Engin non riesce a concretizzare una facile occasione nell’area piccola avversaria. Allo scadere la beffa; il Medolla pareggia su calcio di punizione dal limite dell’area. Il recupero giocato in notturna martedì 20 marzo contro la Folgore, é stata senza dubbio la partita, più bella giocata dalla Juniores dall’inizio del campionato.

Una squadra compatta, determinata,  che ha espresso un buon gioco e che ha lottato con grande intensità per tutti i 90 minuti. Vittoria quindi meritata con un bellissimo gol di Fraraccio nella ripresa che al 15’ lasciava partire un siluro  che gelava il portiere avversario. La Virtus colpisce la traversa su tiro dello stesso Fraraccio da fuori area e non riesce a concretizzare una ghiotta occasione con Soumah sul finire.

La partita giocata contro la Pieve di Nonantola conferma il buon stato di salute dei nostri ragazzi che cominciano la partita come delle furie. I nostri avversari non trovano spazi e raramente superano la nostra metà campo. Al 15’ Zezze insacca di testa su calcio d’angolo calciato splendidamente da Fraraccio. 5’ più tardi Said  raddoppia con tiro fulminante dal limite dell’area. I nostri ragazzi potrebbero chiudere la partita già nel primo tempo con un paio di occasioni non sfruttate da Aiman.

Nel secondo tempo La Pieve Nonantola accorcia subito le distanze, e dopo venti minuti di forcing avversario,  i nostri ragazzi riprendono le redini del gioco segnando al 70’ con Said il terzo gol che sigilla la partita. Nella partita contro la Modenese, la Virtus mette in serie difficoltà la seconda in classifica, che comunque riesce a vincere allo scadere per 3-2 sugli sviluppi di un calcio di punizione inesistente fischiato dal Direttore di gara.

I gol della Virtus sono stati messi a segno da Said che sigla su uno splendido calcio di punizione da 20 metri il momentaneo 1-0 ed il momentaneo 2-2 su colpo di testa sul lungo lancio in area di Zezze. L’ultima partita, giocata martedì 03 Aprile contro il Nonantola, primo in classifica, ha riconfermato, l’evoluzione dei nostri ragazzi sotto il profilo del gioco, della determinazione e della mentalità. Nonostante il risultato finale di 5-1, la Virtus ha disputato un primo tempo di grande spessore riuscendo a tenere a bada l’avversario ed addirittura passando momentaneamente in vantaggio al 15’ con Nic La Perna che fulmina il portiere avversario con un gran bel tiro dal limite dell’area. Dopo il goal la Virtus si rende ancora pericolosa, creandosi almeno altre due buone occasioni per incrementare il vantaggio: una con Said e l’altra con Boumassaoui Ali. Nel secondo tempo la fatica, la scarsità di cambi a disposizione causa gite e malattie, e le forze fresche avversarie, mettono a dura prova i nostri Juniores che nonostante continuino a lottare, subiscono ulteriori 4 gol.